Gadget-Man…

Non so quante siano le donne in grado di fronteggiarne due nello stesso tempo. No, non parlo di piccanti schermaglie sessuali,mi spiace:i miei ormoni sono partiti per un lungo viaggio lasciandomi solo un biglietto ( neanche tanto originale,poi) che recitava:”siamo scappati.manco la gravidanza di un capodoglio avrebbe potuto stracciarci di più le palle,ergo…ci rivediamo a data da destinarsi.” Mi riferisco … Continua a leggere

Cacca di cane

Misteriose combinazioni astrali tramano contro di me. Nel giro di una settimana ho fatto esperienza di almeno venti modi di incazzarsi come un suino  per motivi balenghi di svariata natura. Partiamo dalla passeggiata col Bassotto. Siamo in pieno centro commerciale, facciamo quattro passi (SEI, vista la situazione specifica) in galleria e guardiamo i negozianti farsi beffe dei consumatori proponendo offerte … Continua a leggere

Questione di metodo

    Ne avevo già parlato tempo fa, descrivendo le mirabolanti imprese baccagliatorie* di mio fratello Giacomino avvenute in passato e costantemente sotto rischio di caduta libera. Ora le tecniche di abbordaggio si sono fatte più sofisticate, tecnologiche e – se vogliamo – scaltre. A tutto discapito della buona fede e del buon giudizio di ognuno.   Facebook, malefica piattaforma … Continua a leggere

Pensi tu alla spesa?

Sapevo che prima o poi sarebbe successo. Supermario ha fatto la spesa, ed è tornato col sacchetto carico carico di… tutto ciò che poteva arrivare all’altezza delle sue paffute manine. Escluso, ovviamente, ciò che gli avevo scritto sul foglietto di carta infilato con amore nel portafoglio. Quest’occasione mi è di spunto per riflettere sulla spesa di ogni giorno, e – … Continua a leggere

Un giorno all’ IKEA !!!!!!!!!!!!!!!!!

Mi sembra di non aver mai parlato dell’IKEA. Comincio subito col dire che io, come molte donne, ADORO l’IKEA e tutte le sue mille cosine esotiche e a poco prezzo. Esotiche, perchè nessuno -tranne forse gli svedesi- oserebbe sedersi su un divano bianco, pestando un tappeto bianco, sul pavimento di legno naturale e non trattato, sorseggiando thè caldo alle due … Continua a leggere

Quando l’uomo veloce non è poi così male.

Donne. Madame. Signore. Amiche. Se la vostra vita è esaltante quanto stirare una tovaglia smerlata, approfittate dei saldi e partite con me alla caccia piu’ sfrenata dell’ultimo esemplare esistente al mondo. Di cosa? No, non parlo di una borsa firmata Loubutin anni Ottanta. Nemmeno di una tovaglia senza smerlo. Parlo di lui, il mitico, il solo. Parlo dell’uomo veloce. Un … Continua a leggere

L’uomo Coca-cola

Vènghino, vènghino, siore e siori, che vi presento la creatura del secolo! L’uomo più incredibilissimo del millennio!! L’uomo Coca-Cola!! Eh, sì. Perchè il mio supertarrone non beve la volgar acqua. Non beve l’aranciata. Gli fa acido. Non beve vino. Si ubriaca subito, e poi sta male. Non beve nemmeno la gazzosa, pare faccia troppo nonnino. Il mio supertarrone viaggia a … Continua a leggere

La notte del videogiocatore

Sabato notte. O domenica mattina? La notte del videogamer e’ cosi’ : indefinita, infinita, infame. Per chi gli dorme accanto. Giuro. Spergiuro. Vi assicuro. La notte che ho appena passato ha fatto di me una donna sfatta, con le borse a tracolla sotto gli occhi, e le rose avvizzite tra i capelli. Il mio SuperMario ha russato tutto il tempo. … Continua a leggere

il FATTORE ETA’!

E’ inutile, non si può più far finta di niente. D’accordo , i tempi sono cambiati e non ci sono piu’ le mezze stagioni, sopra la panca la capra spesso non campa più e sotto la panca ci sono solo i debiti, ma… E’ davvero così comune che un trentenne stia attaccato da mattina a sera alla playstation? E’ veramente … Continua a leggere

Sabato sera…

Ce l’ho fatta. Ho messo on-line il blog, e stasera – sabato 5 maggio ’07 – gli sgrondi sono atterriti: Giacomo, che a definirlo “integralista” si sarebbe ancora delicati, mi chiama al telefono. “Pronto?” “Brutta stronza!Che cosa cavolo scrivi in rete, eh?!” “Ciao, Giacomo. Come va?” “Eh, va, và… Diciamo che non va per un cazzo! Stasera tutti morti!” “Prego?” … Continua a leggere