Manny Tuttofare (Il ritorno)

Accanirmi sugli innocenti mi è sempre piaciuto.  Così, ancora una volta, fatemi esaminare il poderoso cartone animato Disney “Manny Tuttofare”, mito indiscusso dell’infanzia del mio duenne. Già in passato avevo dato un’interpretazione di questo cartone, sessista in modo astruso e piuttosto incline a dimostrare ai piccoli che “tutto si può aggiustare”, basta avere una cassetta con gli attrezzi che parlano … Continua a leggere

Avetrana non è Hollywood.E’ Cinecittà.

            Da quando Misseri, lo zio più contestato d’Italia, ha ammesso l’omicidio della piccola Sarah, quando sento parlare di Avetrana (piccolo buco di culo del mondo, ad oggi una delle mete più gratificanti ed edificanti proposte dai Touring Club) mi giro dall’altra parte, infilo le cuffiette dell’iPod, esco a fumare una sigaretta. Mentre queste righe … Continua a leggere

Bestie leggendarie e perigliose…

Dopo il gufo con gli occhiali di Gianni Morandi e il mitico Gatto con Gli Stivali di Perrault, a pari passo con l’incedere dell’inverno sta per ritornare tutto quel tripudio di bestioline e bestialità che ogni volta mi piace tanto commentare  (peraltro con acidità riservabile solo alle peggiori post-cene da rosticceria cinese) ovunque io sia.  Stasera sono davanti al pc, e tant’è, … Continua a leggere

In difesa dei tempi…

In difesa dei tempi… Mi riferisco a quelli verbali. In questo istante, mercoledì 21 ottobre 2009, ore 12:23, Italia Uno sta trasmettendo uno speciale sull’uso e disuso dei congiuntivi nella lingua italiana. Ma per piacere! Italiani, usate i congiuntivi! Santiddio, sembra una prescrizione medica! Sembra un consiglio per evitare il contagio della suina. Sembra.. “Signora, lei li usa i congiuntivi?” … Continua a leggere

Vacanze italiane…

Sembra che il 75% dei nostri connazionali quest’anno non rinunci alle vacanze. Bene. Bravi. Fanculo la crisi, quindi, godiamoci le ferie e partiamo per il mare/montagna/lago. Ho appena saputo, però, che buona parte degli italians che pernottano negli hotel di confine (in località in cui la massa di clientela si fonde tra le varie etnie, mescolando inglesi, danesi, tedeschi, olandesi, … Continua a leggere

Colazione a letto…

Vi prego, non ditemi che è romantica. Che è un gesto carino , affettuoso, una dolce attenzione in piu’ con cui iniziare la giornata. E’ un supplizio. Ci sono due  ipotesi. Se la colazione la prepari tu, lui immancabilmente si esibirà in un sorriso pieno di falsa gratitudine e non appena ti distrarrai un attimo grugnirà ringhioso annusando i cereali … Continua a leggere

LAST GENERATION post.

Ho comprato un materasso. Un materasso per il lettino del mio bambino. E’ bianchiccio, molliccio e imballato in un bel film trasparente amovibile quanto una casa cantoniera del ’33. Potrei trovare una miriade di altri aggettivi per questo materasso, ma l’unico che mi rimbalza in testa – all’alba delle due di notte, dopo una giornata di shopping – è anche … Continua a leggere

C’è qualcuno nella sua famiglia che cerca un lavoro???

Sarà la crisi… la recessione. Il tanto temuto effetto-gulag che avvolge insindacatamente tutti noi, da Trieste in giù… Sarà la penuria di idee, di valori, di voglia del bien vivre… Sarà quel che sarà, ma sta di fatto che ne ho piene le scatole di telefonate come questa. “Pronto?” “Buonaseraaaa…. – breve pausa – signora, nella sua famiglia c’e’ qualcuno … Continua a leggere

SALDI – Istruzioni per l’uso.

SALDI : istruzioni per l’uso. Dai primi giorni di gennaio ci sono posti diventati ormai più infrequentabili del Bronx. Centri commerciali, centri storici, gallerie di negozi e mercatini rionali sono stati contagiati dal virus “SALDO” e lo rimarrano a data variabile di regione in regione. Mi permetto di riportare in questa sede un piccolo memorandum per la giovane saldista in … Continua a leggere

Di che segno sei?

Una  volta c’era l’oroscopo. Quando volevi provarci con una ragazza, partivi in quarta con le domande topiche : “Che musica ascolti?” (Beh, questa a dire il vero mio fratello la usa ancora…) “Che begli occhi che hai. Te l’hanno mai detto?” “Ho un amico fotografo che ti farebbe volentieri un servizio…” e, soprattutto, la classica ben formata “Di che segno … Continua a leggere