QUELLO CHE LE MAMME NON DICONO – recensione !

    Chiara è la mia nemesi. Una volta rimasta incinta discute col fidanzato sull’esigenza di cambiare casa per trovarne una più adatta ad una neo-famiglia, trascorrendo svariate ore nell’abbattere le resistenze di un compagno dedito al bello del design e dell’home-decor. Quando sono rimasta incinta, ho dovuto lottare con il mio Supermario per stabilire se fosse più adatto sistemare … Continua a leggere

Gadget-Man…

Non so quante siano le donne in grado di fronteggiarne due nello stesso tempo. No, non parlo di piccanti schermaglie sessuali,mi spiace:i miei ormoni sono partiti per un lungo viaggio lasciandomi solo un biglietto ( neanche tanto originale,poi) che recitava:”siamo scappati.manco la gravidanza di un capodoglio avrebbe potuto stracciarci di più le palle,ergo…ci rivediamo a data da destinarsi.” Mi riferisco … Continua a leggere

Maledetto multi-tasking…

Meno di 4 settimane all’arrivo di mio figlio… Gli ormoni, come spaventati ciclidi di mare, si aggrappano alle mie pareti senza lasciarmi sosta: faccio cose, vedo gente e ascolto idee. Non ne ricordo una. Vitanera mi avrà parlato del suo lavoro almeno otto volte dicendomi le stesse cose. Lavora solo al mattino fino a luglio. Io lo chiamo alle 11, … Continua a leggere

Questione di mutande.

Sei mesi di gravidanza. Arrivati a questo punto, chiaramente non si torna indietro. E la pancia, signori, la pancia è quella che più spinge in avanti.  Un bel mattino ti svegli, fai per grattarti l’ombelico e ti accorgi che… è scomparso. Volatilizzato. Ridotto ad un mero fantasma che un tempo  ti ricordavi aleggiare a pochi centimetri dalla vita dei jeans. … Continua a leggere

Questione di mutande.

Sei mesi di gravidanza. Arrivati a questo punto, chiaramente non si torna indietro. E la pancia, signori, la pancia è quella che più spinge in avanti. Un bel mattino ti svegli, fai per grattarti l’ombelico e ti accorgi che… è scomparso. Volatilizzato. Ridotto ad un mero fantasma che un tempo ti ricordavi aleggiare a pochi centimetri dalla vita dei jeans. … Continua a leggere

“Fai la nanna, Nannina…”

In questi giorni è comparso nelle librerie quel genere di prodotto in grado di calamitare l’attenzione soprattutto di una determinata categoria di lettori: i neo-genitori alle prese col pupo. “Fai la nanna, Nannina” è l’ultimo libro di Gian Luca Belardi, giovane autore romano dalla penna in grado di commuovere e divertire nel tempo stesso. Chiaramente, come da copione, mi sono … Continua a leggere